logo gnubik

In arrivo il sorpassometro

28 aprile 2016

Sta per arrivare il sorpassometro per rilevare le infrazioni stradali

Per verificare un sorpasso vietato e rivelare chi sorpassa in una tratto stradale dove ciò non è consentito, esiste il sorpassometro.

Tale dispositivo mediante delle telecamere consente a dei sensori di rilevare il passaggio dell'automobile in prossimità delle strisce continue, di filmare il mezzo nei 5 secondi precedenti e i 10 successivi all'infrazione, oltre a prendere la targa del veicolo.

Dato che i nuovi strumenti di controllo elettronico sono collegati a un computer dotato di modem, tutto il materiale registrato viene subito trasmesso via GPRS alla centrale di controllo della Polizia stradale, che tramite un apposito programma riesce ad individuare il sorpasso vietato. In un secondo momento  un agente visionerà i filmati registrati dal sorpassometro, per valutare il sussistere dell'infrazione ed emettere la relativa multa.


La manovra di sorpasso è vietata in base all'art. 148 C.d.S., secondo cui la violazione del divieto di sorpasso può costare una multa il cui importo varia in base alla gravità della manovra, se il sorpasso viene effettuato dentro o fuori città o se è presente o meno il segnale di divieto sorpasso.


In genere la sanzione per sorpasso vietato,  varia dagli 80 euro fino a 1.272 euro, in alcuni casi si può pure arrivare a perdere  da 2 a 10 punti sulla patente o alla sospensione della stessa. La sanzione può essere elevata solo se la manovra di sorpasso viene completata, quindi solo se dopo aver effettuato il sorpasso si rientra nella propria carreggiata. Inoltre nel caso in cui il sorpasso vietato provochi un incidente mortale o con lesioni gravissime, il sorpasso vietato farebbe scattare l’omicidio stradale.

I sorpassometri saranno sistemati, sia in versione fissa sia mobile, su tratti stradali pericolosi, su strade con striscia continua oppure su autostrade e tangenziali. Come per gli autovelox saranno predisposti appositi cartelli che avvisano l'automobilista del dispositivo.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili