logo gnubik

Il mistero sull’omicidio di Yara

27 gennaio 2015

Yara le indagini riaprono

Nonostante siano passati cinque anni, non si riesce ancora a chiudere l’indagine relativa all’omicidio di Yara Gambirasio.  Da una recente relazione offerta dalla procura, il DNA del Killer non coincide con quello di Bosetti, tutti attendevano le prove ufficiali che avrebbero inchiodato questo uomo come killer della ragazza e invece si ritorna a ricercare informazioni.

Considerando che l’uomo è in carcere dal 16 giugno, il grave errore che ripercussioni avrà sulla Procura e su Bossetti? Si aprono nuovi scenari in merito all’inchiesta della giovane uccisa il 26 novembre 2010. L’esame del DNA non può essere ripetuto, come spiegare la corrispondenza con il DNA trovato sul cellulare e quello relativo a mitocondriale?

Gli avvocati di Bossetti sono pronti a richiedere la scarcerazione, mentre la prossima udienza è programmata per il 25 febbraio. Alcuni anni fa la richiesta di istanza venne rifiutata dal Tribunale di Brescia, a causa delle tracce ritrovate sul luogo dell’omicidio.

La difesa richiede l’immediata scarcerazione, cosa succederà in questa indagine? Quali sono i misteri che devono essere svelati? La gente continua a chiedersi come sia possibile, dopo cinque anni, non avere in mano il vero Killer di Yara. Le tesi e le analisi non fanno altro che creare ansie ai genitori e ai parenti della giovane.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili