logo gnubik

Il maltempo flagella il Centro

5 marzo 2015

2 Morti e danni ingenti

Il maltempo flagella il centro della nostra penisola con raffiche di vento fino a 150 km, Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco e della protezione Civile su Emilia Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo, Lazio e Toscana, dove si registrano allagamenti e danni ingenti.


Al momento il maltempo ha fatto 2 vittime In Toscana, nel comune di Borgo a Mozzano (Lucca), è morto un uomo di 41 anni che era alla guida della sua Ford Focus travolta da un masso staccatosi da una parete rocciosa. A Urbino ( Marche) , è morta una donna, schiacciata da un albero sradicato da fortissime raffiche di vento. La tragedia è avvenuta nella zona del collegi universitari. La donna era appena scesa dall’autobus e stava andando a lavorare a piedi. È stata subito soccorsa, ma è deceduta poco dopo l’arrivo in ospedale.
Situazione peggiore in Toscana, dove il Governatore Enrico Rossi ha firmato lo Stato di Emergenza nazionale per favorire gli interventi di ripristino del territorio,  oltre 1000 richieste d’intervento al 115, i problemi maggiori si registrano nella zona di Pistoia, autostrada bloccata sulla A11 Firenze-Pisa nord, tra Prato est e Pistoia, verso Pisa, é stato riaperto il tratto chiuso alle 6 circa del mattino, dopo la caduta di alberi e rami in carreggiata per il vento forte. Il casello di Pistoia al momento é chiuso in uscita da Pisa, mentre Prato ovest é chiuso in uscita da entrambe le provenienze, sul posto si sono formate code. Sul luogo dell’evento é presente il personale di Autostrade per l’Italia. Sull’A11 vengono bloccati i camion telonati e questo sta causando lunghe code. Alcuni alberi si sono abbattuti sull’autostrada A12 Genova-Rosignano. Il traffico - comunica il Cciss - è bloccato per la presenza di alberi sulla carreggiata tra Versilia (Km. 127,9) e Massa (Km. 116,4) in direzione Genova. Situazione difficile anche a Sansepolcro (Arezzo) a causa del vento, scuole chiuse e lunghe code sulla E45.


Diversi comuni delle Regioni colpite dalla pertubazione hanno disposto la chiusura di scuole anche nella giornata di domani, anche se la situazione dovrebbe migliorare nella tarda mattinata.

 

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili