logo gnubik

Galletti e Giannini al G7 sull'Ambiente

14 maggio 2016

I ministri Galletti e Giannini, presenti al G7 su Ambiente, Educazione e Scienza & Tecnologia

I ministri Gian Luca Galletti e Stefania Giannini, rappresenteranno l'Italia al vertice G7 su Ambiente, Educazione e Scienza & Tecnologia di Toyama, nel Giappone centrale.

Oggi e domani, i ministri dell'Ambiente del G7, discuteranno la necessità di un accordo globale per combattere i cambiamenti climatici,  la riduzione delle emissioni nocive nell'atmosfera ed un stilizzo efficiente delle risorse naturali.

Il ministro dell'ambiente Galletti ha dichiarato che tale evento conferma che i temi dell'ambiente sono ormai al centro dell'agenda internazionale di tutti i Paesi. Il ministro ha ribadito che i Paesi più forti devono essere in prima linea nel rafforzamento di politiche ambientali anche economiche.

Per quanto concerne l'energia,  Gian Luca Galletti ha evidenziato gli ottimi risultati ottenuto dal nostro paese nel settore delle energie rinnovabili. A tal proposito ha dichiarato che l'Italia sta andando nella direzioni ispiratrice dell'accordo di Parigi con molta determinazione, aggiungendo che  il passaggio del referendum costituzionale migliorerà la tutela ambientale, perché ridarà allo Stato molti poteri in campo ambientale.

Dario Nardella, il sindaco di Firenze, unica città italiana presente al G7 di Toyama, ha recentemente dichiarato che qualunque strategia globale sull'ambiente ha bisogno della collaborazione fattiva delle città, in particolare delle grandi città. Nardella nel suo intervento di domani, tratterà le 5 importanti sfide green del futuro, ossia  la lotta all'inquinamento, il ciclo dei rifiuti, l'illuminazione, il verde pubblico e la riqualificazione energetica.

Nardella ha poi ribadito il suo impegno sul fronte della sostenibilità, partendo dal trasporto urbano, con la pianificazione di un sistema tranviario che eliminerà dalle strade 65mila veicoli,  ed apporterà una riduzione di emissioni di Co2 entro il 2020 del 20% rispetto al 2005, e del 40% al 2030.

La ministra dell'istruzione Giannini, presente al summit odierno sull'Educazione a Kurashiki, ha annunciato che in prossimo anno in Italia si terrà un vertice sulle tematiche dell'educazione,  e dell' insegnamento.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili