logo gnubik

Fabrizio Vigo, stroncato da meningite batterica. Era stato dimesso.

Perde la vita Fabrizio Vigo, giovane imprenditore di 33 anni colpito da una meningite batterica. Non era stata diagnosticata.

Muore Fabrizio Vigo, 33 anni, a causa di una meningite batterica. L'ospedale Villa Scassi lo aveva dimesso giovedì perché stava bene. La sera stessa muore nel reparto delle Malattie Infettive.

E' stata quindi aperta un'inchiesta per capire se vi è una qualche responsabilità da parte dei medici. Vi è anche la paura che il batterio che ha causato una meningite stroncante al giovane Fabrizio Vigo possa aver contagiato qualcuno e per questo motivo l'Unità Operativa Igiene e Profilassi dell'ASL ha nella giornata di ieri dato antibiotici a tutti coloro che sono entrati in contatto con Fabrizio. In primis un amico e due fratelli con il quale gestisce l'azienda di serramenti.

La profilassi è scattata anche per il personale ospedaliero che è entrato in contatto con il paziente. Sono circa 30 le persone che si sono sottoposte alla procedura.

I fatti

Tutto inizia quando, alle 4 del mattino, il panificio sotto casa di Fabrizio Virgo apre. Le titolari trovano il negozio allagato e vanno a suonare al proprietario dell'appartamento il quale non risponde. Chiamano così il padrone di casa, il quale sfonda la porta e trovare il ragazzo quasi senza sensi sotto la doccia. Arrivato al pronto soccorso è tenuto sotto osservazione. Sente di non aver forze e ha la febbre. Tuttavia non vengono riconosciuti i sintomi della meningite e così lo dimettono il giorno dopo, quando i sintomi erano ormai quasi scomparsi. Alle 16 aveva comunque un nuovo appuntamento per ulteriori accertamenti.

Quando torna a casa si sente ancora male. Chiede a un amico di stare con lui per la notte ma la situazione precipita e quando arriva al pronto soccorso, la diagnosi  è quella di una meningite. Non sono riusciti a salvargli la vita e Fabrizio Vigo muore verso l'una.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili