logo gnubik

Europol: “ Minaccia terroristica ancora molto alta”

4 maggio 2016

Per l'Europol la minaccia terrorismo in Europa è ancora elevata

L'Europol ha dichiarato che la minaccia terroristica in Europa è ancora molto alta, specificando che  non vi è alcun rischio particolare per l'Italia.

Rob Wainwright, direttore di Europol, al Comitato parlamentare Schengen  ha dichiarato che al momento la priorità è quella di identificare la possibile attività di altre reti terroristiche, ma non esistono delle informazioni circa una specifica minaccia nei confronti dell’Italia.

Rob Wainwright, ha affermato che la probabilità di nuovo attacco jihadista all'Europa è la più grave dall’11 settembre. Il capo dell'Ufficio europeo di polizia,  ha precisato che lo scorso gennaio era stato segnalato come l’Isis avesse stabilito una nuova struttura di comando in Siria che preparava complessi attacchi terroristici.

Wainwright ha affermato che la principale preoccupazione è che altri terroristi arrivino, anche grazie a documenti contraffatti, aggiungendo che dopo i terribili eventi di Bruxelles per lui è probabile un nuovo attentato in Europa in futuro.

In merito alla crisi migratoria, il direttore di Europol ha dichiarato che lo scorso anno grazie al traffico di migranti, le reti criminali guadagnato tra i 3 e i 6 miliardi di euro. Dato che nel 2015 c’è stato un flusso senza precedenti di migranti e che bel il 90% ha usato servizi illegali per giungere  in  Europa, per Wainwright occorre risolvere il problema dell’attività criminale dei trafficanti di migranti.


In merito al pericoloso legame esistente tra criminalità ed immigrazione,  Europol sta elaborando  un meccanismo di difesa sulle frontiere europee a due livelli: Frontex fornirà' personale e ci saranno attività' di forze di polizia specializzate per segnalazioni fornite dalle guardie di frontiera.

Recentemente  alcuni agenti dell'Europol sono stati dispiegati negli hotspot in Grecia e in Italia, al fine di intercettare eventuali infiltrazioni da parte dei terroristi dell'Is. In base a quanto ha dichiarato Wainwright si tratta di poliziotti che operano sotto la piena consapevolezza delle autorità nazionali, agenti di supporto a Frontex, una seconda linea di difesa in grado di fornire risposte investigative ad attività sospette.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili