logo gnubik

Bonus da mille euro ai rifugiati che ritornano a casa

26 aprile 2016

La Norvegia ha deciso di offrire un bonus da mille euro ai profughi che decidono di ritornare nei loro paesi d'origine

Il governo norvegese al fine di contenere il fenomeno dell'immigrazione, ha introdotto il bonus di mille euro o bonus migrante, che sarà assegnato ai migranti che si presenteranno volontari per il rimpatrio.

Inoltre i primi 500 migranti che faranno domanda di rimpatrio otterranno altri mille euro. Potranno beneficiare del bonus anche i migranti le cui richiesto non sono state ancora esaminate e coloro che si trovano in Norvegia illegalmente.

Il bonus di 10mila corone che verrà erogato ad ogni profugo che accetta il rimpatrio, va ad aggiungersi alle 20.000 corone che già vengono assegnate di diritto, un progetto ideato per accelerare le partenze dei profughi dalla Norvegia. Un incentivo economico che consentirà al paese di risparmiare molti soldi, dato che ospitare i migranti nei centri di accoglienza è molto costoso per lo stato.

Sylvi Listhaug, ministro norvegese per l’immigrazione e l’integrazione, in merito al bonus migrante ha dichiarato che quest'ultimo serva ad incentivare più persone a intraprendere il viaggio di ritorno, anche dando loro dei soldi per uscire dal Paese, perché è costoso tenere delle persone nei centri per l’immigrazione. Il ministro norvegese ha aggiunto che molti rifugiati non hanno nemmeno diritto a richiedere la protezione e con ogni probabilità verranno espulsi.

Joost van der Aalst, portavoce della Iom ha definito il bonus ai migranti norvegese sicuro e dignitoso, rilevando che è esploso il numero di richiedenti asilo che ha deciso di fare domanda, in particolare tra coloro che stavano cercando di portare le loro famiglie in Norvegia.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili