logo gnubik

Anas Toscana: 24 le persone indagate per corruzione

30 settembre 2015

Controlli e persecuzioni che hanno portato all'arresto di quattro persone. "Tremano" a Anas Toscana. Ecco le news.

Secondo quanto viene riportato dalle principali testate, la procura di Firenze sta indagando su 24 persone, tra cui imprenditori, professionisti e pubblici ufficiali.

Giuseppe Greazzo, il Procuratore, parla di “collaudato sistema di corruzione”, nel quale le persone coinvolte percepivano mazzette corrispondenti anche al 5% dei lavori. L'inchiesta Strade d'oro ha letteralmente travolto i vertici dell'Anas Toscana, la quale si occupa di gestire le reti stradali.

Per il momento, sembrano in tutto 24 le persone nel registro degli indagati, 74 invece le perquisizioni in tutta Italia. Agli arresti domiciliari Antonio Mazzeo, capo di compartimento Anas Toscana; Roberto Troccoli, capo servizio amministrativo; Nicola Cenci, funzionario; Francesco Mele, imprenditore.

Giuseppe Creazzo spiega nella conferenza stampa che assegnavano alcuni di questi appalti “sfruttando, nella maggior parte dei casi, lo stato di emergenza e di necessità causato da calamità naturali.

Gli appalti sui quali prosegue l'indagine sono un in provincia di Prato, con importo a base asta di 3.258.622€. Uno in Tosco-Romagnola di “somma urgenza” da 200 mila euro.  Un appalto in provincia di Massa Carrara per manutenzione di una strada, con importo a base asta di 499.900.

Creazzo parla anche di un “sistema che ha comportato danni per la collettività per molte decine di migliaia di euro”. E' la stessa Anas che esprime ora la “massima fiducia” nella procura di Firenze e, mentre attendono di scoprire l'esito delle indagini, avvieranno anche un audit su dirigenti e funzionari che sono coinvolti all'interno dell'inchiesta.

© gnubik.it

Condividi questo articolo

Aerticoli simili